WEST 46th MAG

LOGO-WEST

presenta

WEST 46th MAGAZINE

 

West 46th Mag – magazine online – fruibile a cadenza mensile, in inglese e in italiano, con una prospettiva internazionale –  ambisce a  promuovere e rafforzare uno scambio interculturale tra l’Italia e le altre culture attraverso una piattaforma web interattiva e multimediale.

Nasce a New York dopo 4 anni di attività della società di produzione WEST 46TH FILMS con sede a Roma e New York City e sempre orientata al panorama internazionale.

Un insieme di giornalisti, bloggers  e professionisti, quasi tutti italiani, saranno l’essenza di questa testata. Collocati a Roma, New York, Londra e Dublino promuoveranno la cultura e l’eccellenza italiana attraverso i loro articoli pubblicati mensilmente trattando diversi settori quali cinema, musica, arte, sport, imprenditoria, rubriche informative e ironiche.

I lettori di WEST 46TH MAG saranno protagonisti grazie alla piattaforma interattiva dove potranno registrarsi e proporre le loro storie o idee e a cui saranno dedicati spazi di racconto e condivisione.

LETTERA AI LETTORI

Quando ho cominciato a muovere i primi passi nel mondo del lavoro avevo appena 14 anni e, per necessità, mettevo benzina alle macchine, che perdevano puntualmente tutti i tappi che dimenticavo sopra i loro tetti dopo il rifornimento. Sono passati da allora esattamente 20 anni e di lavori ne ho collezionati un bel pò, dai più umili ai più ambiziosi, svolti tutti con dedizione, passione e una gran voglia di conoscere; ed ho imparato tanto.. Ho avuto il privilegio e la fortuna di scoprire e conoscere molti posti e persone meravigliose che hanno reso la mia vita e il mio percorso bello, intenso e carico di energia. Un percorso certamente pieno di difficoltà, ma mai noioso. Un percorso fatto di tante sfide, tentativi, scommesse, idee, successi e anche tanti insuccessi; un percorso che mi ha portato a confrontarmi con alcune culture Europee e soprattutto con quella Americana, ma sempre con l’orgoglio di tenere alto il nome e il valore del mio Paese: l’Italia, che amo e che vorrei promuovere sempre più a livello internazionale. Da qualche tempo ho sentito quindi la voglia di creare un contenitore per dare voce a quanti hanno un percorso speciale e di successo da raccontare, che possa ispirare i più giovani, che a loro volta potranno qui raccontare i loro sogni e i loro progetti. Spesso però anche noi vi racconteremo di cose, posti e persone per farveli conoscere e magari regalarvi un ispirazione o un consiglio su diversi argomenti, anche facendovi sorridere. Mi è stato chiesto spesso “Perchè West 46th?” – Ed io rispondo: “E’ una strada di Manhattan che ha rappresentato una tappa importante del mio percorso, battezzando la mia avventura Americana dove qualche anno fa ho guadagnato con umiltà ed entusiasmo i miei primi dollari, lavorando sodo in terra straniera come cameriere, anzi, aspirante cameriere! Ci ho messo un pò, ma poi sono diventato anche bravo ai tavoli, passando in breve tempo dalla comunicazione a gesti a quella verbale piu’ convenzionale, imparando l’inglese e perfino lo spagnolo, a forza di lavorare con lo chef messicano! Oggi quei dollari sono ancora conservati in un cassetto della mia scrivania a Roma, dal quale però ho tirato fuori tutti i miei sogni e uno ad uno li ho messi sul tavolo per guardarli, prenderli e cercare di renderli reali.

WEST 46TH MAGAZINE è un altro di questi e oggi il mio desiderio è di condividerlo con tutti voi, se avrete voglia di seguirci e di dire la vostra. Noi saremo felici di condividere il vostro pensiero.

Here we go!

Alessandro Parrello

© Riproduzione riservata

Guarda anche

Editoriale Giugno: New York “tra” strade e pensieri

A New York tutti corrono. Sempre, ovunque, in ogni direzione. Ma se vuoi arrivare da …