Home / Film Reviews / Vaiana: in “Oceania” esempio di femminismo positivo

Vaiana: in “Oceania” esempio di femminismo positivo

moana-oceania-copertinaIl 22 dicembre approderà nelle sale italiane “Oceania” il 56° classico animato Disney.

Al timone della regia i leggendari John Musker e Ron Clements, già autori de “La Sirenetta” e “Aladdin”.

Tremila anni fa, i più grandi velisti del mondo, viaggiando attraverso l’immenso Pacifico, scoprirono le molte isole dell’Oceania. Però accadde che, per un millennio, i loro viaggi misteriosamente non proseguirono. Vaiana è una vigorosa adolescente che affronta un’intrepida missione, al fine di terminare l’incompiuta ricerca dei suoi avi, dimostrandosi un’esperta viaggiatrice, aiutata dall’epico semidio Maui.

Vaiana è una paladina tosta in grado di affrontare l’oceano per salvare la propria terra ritornando ad un ordine naturale delle cose in una società dove non si ha più cura dei frutti donati da madre natura.

Una “badass princess”, una principessa sfrontata, in nome dell’indipendenza femminile, che lancia un messaggio altamente pedagogico, utile e costruttivo per le nuove generazioni che sono, invece, costantemente circondate da videoclip musicali ad alto tasso erotico.

Dunque ben venga il debutto in società della nuova guerriera polinesiana di casa Disney, che insieme al semidio Maui regalano al grande pubblico un rocambolesco viaggio esotico dove il mare è cornice assoluta delle suggestive isole dell’Oceania.

I racconti della tradizione orale dei popoli e delle culture delle isole del Pacifico sono fonte d’ispirazione di questo nuovo lungometraggio, approfondito, dal punto di vista antropologico, dai registi che nel 2012 si recarono alle Fiji, a Samoa e a Tahiti per apprendere di più sulla civiltà polinesiana per la realizzazione del film.

Tra i doppiatori italiano figurano Angela Finocchiaro, Raphael Gualazzi, Chiara Grispo e la coppia Rocco Hunt-Sergio Sylvestre, prestando la loro collaborazione al remix del brano “You’re Welcome”.

di Libero Bentivoglio

 © Riproduzione riservata

Guarda anche

Ibiza 87: la serie TV dell’autore di Trainspotting racconterà la nascita dell’acid house e dei rave party

  Irvine Welsh, ex tossicodipendente dalla testa rasata, sta collaborando – assieme allo sceneggiatore Dean …