Taboo: la nuovissima mini-serie con Tom Hardy

tabooSarà Tom Hardy, lo straordinario ex poliziotto solitario di Mad Max: Fury Road (quarto capitolo della serie Mad Max di George Miller) il protagonista di Taboo, la nuovissima mini-serie britannica scritta da Steven Knight e prodotta da Ridley Scott.

Taboo, che debutterà il 7 gennaio sul canale BBC One nel Regno Unito e il 10 gennaio sull’emittente televisiva FX negli Stati Uniti, è una serie di otto episodi ambientata nel 1814 che racconta le vicissitudini dell’avventuriero James Keziah Delaney (Tom Hardy) tornato a Londra dopo aver vissuto per molti anni in Africa, con lo scopo di riscuotere l’eredità del padre. Creduto morto dalla famiglia e dai suoi conoscenti, James si ritrova a dover fare i conti con il misterioso passato del padre, fronteggiando la potente Compagnia delle Indie Orientali e cercando di salvare sé stesso e la sua eredità dai molti nemici della famiglia.

La serie – diretta dal danese Kristoffer Nyholm (noto per la versione originale di The Killing) e poi dallo svedese Engström – è un ‘drama’ dai toni cupi con personaggi non convenzionali, come lo stesso James, un uomo indubbiamente molto problematico e grottesco che Hardy sembra interpretare a meraviglia.

L’attore – candidato all’Oscar per The Revenant, film intenso e penetrante con protagonista Di Caprio –  è anche l’ideatore di questa originale serie TV insieme al commediografo e padre Edward “Chips” Hardy.

Tom Hardy non è esattamente una ʽnew entryʼ nel mondo delle serie TV infatti, nel 2013, ha lavorato con Knight alla serie televisiva Peaky Blinders, mandata in onda su BBC Two l’anno dopo e poi in Italia da Netflix. Nonostante ciò, l’attore è noto al pubblico in seguito a diverse e rilevanti interpretazioni cinematografiche.

Il più ‘camaleontico’ tra gli attori del grande schermo, è ricordato dai cultori del buon cinema per il ruolo del pretore remano Shinzon, clone del capitano Jean-Luc Picard, in Star Trek – La nemesi (2002), per Bob il bello, il gangster gay nel film RocknRolla (che gli è valso il British Independent Film Awards come miglior attore) e, tra gli altri, per la parte di rilievo ottenuta nel film fantascientifico Inception, di Christopher Nolan.

Da quest’ultimo è stato poi scelto per interpretare Bane nel film Il cavaliere oscuro – Il ritorno (2012), dove Tom Hardy, sempre laconico ma imprescindibile come in tutti i suoi film, è stato di una bravura formidabile e superlativa recitando la parte di uno spietato e imponente mercenario mascherato.

Fanno parte del cast di Taboo anche Jonathan Pryce (Game of Thrones) e Michael Kelly (House of cards).

Ancora qualche settimana, quindi, per la messa in onda di questa nuova e pungente lavorazione, dedicata – secondo Hardy – alle nuove generazioni.

di Valeria Campana

 © Riproduzione riservata

Guarda anche

Sean Penn scende in prima linea contro il virus

Sean Penn è la star di Hollywood che oltre a dire, fa! Molti suoi illustri colleghi …