Home / Food & Wine / Piccolo Chef: Melanzane alla parmigiana

Piccolo Chef: Melanzane alla parmigiana

IMG_3565ingredienti

2 melanzane cicciotte

1 cipolla rossa

3 spicchi d’aglio

1 litro di olio di arachidi

200 g di parmigiano

300 g di caciocavallo o mozzarella

basilico fresco

sale

pepe

500 g di pomodori pelati

200g di pan grattato\gluten free

Eccomi qui cari amici lettori, questo mese vorrei aver l’onore di parlare di un meraviglioso piatto del sud Italia, da gustare fredda il giorno dopo, chiusa in un contenitore, gustata durante un picnic a Central Park, in ufficio o in spiaggia. Top!

Questa è una fusione tra la ricetta napoletana della mia nonnina e quella siciliana che mi hanno fatto scoprire la mia amica e collaboratrice Miss Zarifa Maria Garofalo e sua zia, alle quali dedico questo capolavoro…

Melanzane in piena stagione, sapore più intenso e goloso. Come resistere alla tentazione??

Iniziamo!

Affettiamo la nostra melanzana, sottile ma non troppo, in modo di avere una 20 di fette da un centimetro.

Prendiamo un piatto e iniziamo a costruire un piano sul piatto. Cospargiamo di sale e ancora un altro piano di melanzane, sale, ancora una volta, sino alla fine delle nostre fettine. Prendiamo un’altro piatto e lo appoggiamo sopra le melanzane, in modo da comprimerle con il peso, poi lasciamole così in frigo una notte. Il giorno dopo avranno perso tutta l’acqua, disidratandosi, pronte per noi!

Una volta rinfrescate sotto acqua fresca dal sale, le melanzane sono pronte per essere fritte, come da tradizione!! Prepariamo un trito di cipolla, carota e aglio e cominciamo a soffriggerla in una casseruola. perché ci serve una salsa di pomodoro ricca di sole e profumo di basilico, e olio extravergine d’oliva, un cucchiaio di zucchero, sale, e la lasciamo cuocere per un oretta, a fuoco medio calmo. Ora ci siamo, padella larga, olio di semi, e fuoco vivo, sbattiamo 6 uova, un pizzico di sale, e mettiamo il contenitore in linea. Prendiamo del pan grattato (se usate un pangrattato gluten free,la parmigiana sara’ gluten free, bel colpo eh?) e mettiamo in uh contenitore in fila a fianco alle uova, e anche le nostre melanzane, l’olio a questo punto vi chiamerà, scoppiettando, e si parte!!!

IMG_2222La linea di ingredienti, serve per essere perfetti di esecuzione, passiamo una melanzana nell’uovo, poi nel pan grattato,e con una clip, appoggiamole a 4 alla volta nell’olio bollente. A fianco mentre loro si dorano,da un lato e l’altro,prendiamo un piatto largo e mettiamo un po di carta assorbente, pronti per ricevere le croccanti, delicate, fettine d’orate, e via così sino all’ultima fettina, e adagiate tra strati di carta assorbente, così da togliergli l’olio in eccesso. Ora viene il matrimonio perfetto, prendiamo la nostra pirofila, e avviciniamola a tutti i nostri ingredienti preparati precedentemente, con l’aggiunta solo della nostra mozzarella o caciocavallo, e una ciotola di parmigiano grattugiato. Ora tocca alla nostra salsa di pomodori e al basilico, versiamone un po’ sul fondo della nostra pirofila, e iniziamo a costruire la nostra parmigiana, uno strato di melanzane d’orate, mozzarella, parmigiano e un po di basilico fresco, e ancora, salsa di pomodoro mozzarella, parmigiano una spolverata di pepe nero e ancora melanzane, fino all’ultimo strato, finito con la nostra salsa meravigliosa e una spolveriamo di parmigiano, ricco, e via, in forno per 45 minuti a 180’…ora tutto si legherà e fonderà insieme dando vita a questo piatto caldo e pieno di amore… Vi accorgerete da soli esser pronta perché vi inonderà la casa con il suo unico profumo in cottura.posso assicurarvi, irresistibile.. Quando sara’ d’orata alla perfezione,tiriamola fuori e lasciamola raffreddare,lei si combatterà in una magia di sapori, appena fredda metterla in frigorifero, ed ecco fatto,ora aspettiamo l’indomani… Trovare in frigo al ritorno dal lavoro, o dalla palestra,una melanzana alla parmigiana come la nostra, piena di sole e profumi mediterranei, scusatemi, non ha eguali cari chefs!!

buon appetito!

 

By Chef Gianluca Capozzi

Executive Chef Gianluca Capozzi

 

 © Riproduzione riservata

Guarda anche

In Usa alla scoperta dell’Oro: la storia di Roberta Brondolo

E’ nata in Uganda, ha vissuto in Italia, Egitto e Cina, frequentato l’American college del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *