Home / Flash News / News da Los Angeles e la nostra nuova partnership con il Roma Creative Contest

News da Los Angeles e la nostra nuova partnership con il Roma Creative Contest

Logo CIS 2015È iniziata alla grande la kermesse di cinema italiano, nata a Los Angeles e volta a promuovere il cinema contemporaneo italiano a Hollywood.

Alcuni dei talent presenti sono Paolo Sorrentino, Andy Garcia, Sasha Grey, Valerio Mastandrea, Luca Marinelli, Piero Messina, Alessandro Borghi e Maria Sole Tognazzi, che arricchiscono il ridente Red Carpet dell’Egyptian Theater, dove l’opening dell’evento cinematografico ha avuto luogo.  Il programma e’ iniziato con la proiezione di Non Essere Cattivo, film scelto per rappresentare l’Italia nella selezione all’Oscar per il miglior film straniero.

West 46th Magazine è da oggi ufficialmente in partnership con la novità di quest’anno, la presenza inaspettata che da speranza e innovazione ad un contesto cinematografico, quello italiano, talvolta poco attento ai giovani e alle nuove leve. Parliamo del Roma Creative Contest, il celebre festival di cortometraggi, tenuto a Roma e presieduto dal regista Giuseppe Tornatore, ma con filiali anche a Los Angeles e Miami.

LOGO+RCC_NEROWest 46th Magazine è partner mediatico del Roma Creative Contest in tutti gli eventi organizzati dal festival romano, collaborando così insieme per dare degna visibilità mediatica all’ambizioso progetto volto a riportare i cortometraggi al cinema. A rappresentare il Roma Creative Contest al Cinema Italian Style di LA c’è Lorenzo Di Nola, Direttore Artistico del festival e forte sostenitore dei cortometraggi come focolare artistico per chiunque voglia sperimentare il proprio talento nell’ambito cinematografico.

I cortometraggi del Roma Creative Contest che verranno proiettati durante Cinema Italian Style sono: Due Piedi Sinistri di Isabella Salvetti, Dear Susie di Leopoldo Caggiano, Il numero di Sharon di Robert Gagnor, Zinì e Amì di Pierluca Di Pasquale,  How I didn’t become a piano player di Tommaso Pitta, Six di Frank Jerky, Tacco 12 di Valerio Vestoso, e Bellissima di Alessandro Capitani.

Inoltre per tutti i nostri lettori e non, gustatevi anche i saluti dai due talentuosi protagonisti della kermesse, Luca Marinelli e Alessandro Borghi!

di Gabriele Scarfone

© Riproduzione riservata

Guarda anche

Sobrane, la street artist australiana che dipinge volatili

Siamo andati a respirare profumi d’Australia allo Spazio Mater di Roma – la galleria d’arte …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *