Home / Arte / IT OCCURS TO ME THAT I AM AMERICA

IT OCCURS TO ME THAT I AM AMERICA

Allen GinzbergNel 1956, il poeta della Beat Generation Allen Ginsberg pubblica una delle sue più famose composizioni, emblematicamente intitolata “America”. Nei suoi versi Ginsberg raffigura le numerose contraddizioni della cultura americana e il suo personale rapporto conflittuale con il suo paese. L’immagine che traspare è quella di un paese complesso in cui la libertà del singolo è costantemente messa in relazione all’immagine irreale di perfezione inarrivabile, facciata che questa nazione mostra al mondo. Partendo dalle parole di Ginsberg questa mostra intende individuare la nuova generazione di artisti italiani attivi a New York, il cui lavoro, direttamente o indirettamente, esplora la multiforme realtà della cultura americana.

Questo paese appartiene e -allo stesso tempo- non appartiene a questi artisti; qui essi sono “stranieri”, pur essendo partecipando attivamente nella società in cui vivono. Come rappresentare questa ri-definizione di loro stessi attraverso la scoperta di ciò che rappresenta il vero volto dell’America? Quali precursori del loro tempo questi artisti sono chiamati a presentare un ritratto degli Stati Uniti, evidenziazione e mettendone in discussione la sua ambiguità tra miti e realtà, fisico e confini immaginari – un crogiolo di identità unico la cui identità è definita dalle stesse diversità che vi abitano.

20 Maggio – 8 Luglio 2016. Dal lunedi’ al venerdi’ dalle 10:00 alle 17:00. Luogo: Istituto Italiano di Cultura di New York

 

Artisti:

ALESSANDRO DEL PERO

GIAN MARIA TOSATTI

ANDREA MASTROVITO

RENATO D’AGOSTIN

ARIANNA CAROSSA

MARIA RAPICAVOLI

MATTEO CALLEGARI

DANILO CORREALE

di Francesca Scialanga

 © Riproduzione riservata

Guarda anche

Sobrane, la street artist australiana che dipinge volatili

Siamo andati a respirare profumi d’Australia allo Spazio Mater di Roma – la galleria d’arte …